News

Il gruppo Aeffe punta sull’omnicanalità internalizzando la gestione del canale e-commerce, prima affidato a Ynap, integrando online-offline. “Grazie alla creazione di un team ad hoc – si legge nel comunicato – Aeffe si occuperà direttamente degli store online dei brand di proprietà, tra cui Moschino, Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini (debutto previsto per settembre 2018, ndr). I nuovi flagship store online saranno concepiti come luoghi esperienziali ed interattivi, orientati a offrire servizi sempre più su misura del cliente. Il sito e-commerce di Pollini continuerà ad essere gestito secondo le attuali modalità in via indipendente”.

Il nuovo progetto verrà sviluppato su scala globale in partnership con Triboo, società quotata sul mercato Aim, attiva nei settori dell’e-commerce, advertising e comunicazione online. Triboo si occuperà del design, della user experience e dei contenuti delle nuove piattaforme, mentre la logistica a livello globale sarà gestita da Aeffe, con l’intento di creare una sempre più forte integrazione tra negozi offline e online, con servizi come il ‘click and collect’ e il reso in store.

Obiettivo di questa nuova strategia orientata alla multicanalità è di rafforzare lo sviluppo internazionale dei marchi anche attraverso l’analisi dei big data. Il focus sarà in particolare su aree in forte crescita, come Greater China e Asia Pacific, mercati in cui Triboo accompagnerà i brand di Aeffe sui marketplace fashion e sui social media tramite la controllata Triboo Shanghai Ltd., che gestirà tutte le attività dedicate al Far East. Negli Stati Uniti, che già rappresentano uno dei principali mercati per le vendite online del gruppo, sarà implementata una strategia localizzata a livello di customer service e di logistica.

“Con il lancio di questo progetto digitale, sfruttando al meglio le innovazioni tecnologiche – ha commentato il DG del Gruppo romagnolo Marcello Tassinari – Aeffe mira ad un’ottimizzazione dell’integrazione tra i canali di vendita, fisico e online, al fine di rendere il dialogo con i consumatori finali dei nostri brand di proprietà sempre più fluido anche attraverso un efficace servizio personalizzato”.