News

FACEBOOK

Facebook è gratis e lo sarà sempre”, aveva promesso Zuckerberg, ma le cose potrebbero cambiare, perchè secondo Bloomberg si starebbero conducendo ricerche di mercato su una eventuale versione ‘pay’ della piattaforma, senza pubblicità e con una maggior tutela della privacy dei propri utenti.

Oggi il social network genera la quasi totalità del suo fatturato, pari a 41 miliardi di dollari nel 2017, dalla vendita di dati personali per annunci pubblicitari mirati; ma questo non esclude che si possa creare una versione premium della piattaforma, da affiancare alla versione free.

INSTAGRAM

Nell’ottica di garantire maggior trasparenza agli utenti rispettando il nuovo regolamento europeo sulla privacy dei dati, Instagram sta sviluppando un nuovo strumento che permetterà agli iscritti di poter scaricare una copia di tutti i dati, come foto, video e messaggi che sono stati condivisi sul social network. Si tratta di una funzionalità molto simile a quella già presente su Facebook e che permetterà di fare a meno di app terze che offrono lo stesso servizio ma avendo accesso a moltissimi dati degli utenti.

LINKEDIN

LinkedIn festeggia 15 anni di attività con oltre 562 milioni di utenti a livello globale, di cui oltre 11 milioni solo in Italia, che rappresenta così la terza community nazionale di workers 4.0 più grande d’Europa, subito dopo l’Inghilterra che conta oltre 25 milioni di lavoratori presenti sulla piattaforma, Francia, che supera i 16 milioni, e prima della cosiddetta regione Dach (composta da paesi come Germania, Austria e Svizzera), a quota 11 milioni di membri, e della Spagna, che si ferma a 10 milioni di utenti.

SPOTIFY

L’app musicale ha introdotto la possibilità di condividere direttamente su Instagram la propria musica preferita. Niente più screenshot: l’integrazione tra Spotify e Instagram rende possibile condividere brani, album e playlist nelle Stories permettendo ai propri contatti di ascoltarli a loro volta, ma anche di inviarli come messaggio privato agli amici.